Cassazione penale, Sez. 4, 24 settembre 2018, n. 40922

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 10/10/2018

"Pur dovendosi escludere che incomba sul committente - ed ancor di più su un committente che può, in qualche modo, definirsi 'non professionale', come quello che appalta lavori di tipo domestico, quali ristrutturazioni, pitturazione, ecc. - un onere di vigilanza continua sullo svolgimento delle opere, deve affermarsi che il medesimo, ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 01 agosto 2018, n. 37119

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 28/09/2018

Deceduto per caduta dall’alto mentre era sul solaio del capannone industriale. È responsabile il Presidente della cooperativa. L'imputato, nel caso di specie, assume necessariamente la veste di "datore di lavoro" della persona offesa, posto che in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro e di prevenzione degli infortuni, ai sensi ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 29 agosto 2018, n. 39102

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 25/09/2018

Pedone estraneo all’attività lavorativa travolto da un mezzo pesante in retromarcia. Responsabilità del Coordinatore per l’esecuzione dei lavori Il coordinatore per l'esecuzione dei lavori è naturalmente titolare di una posizione di garanzia che si affianca a quella degli altri soggetti destinatari della normativa antinfortunistica, in quanto gli spettano compiti ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 3, 09 agosto 2018, n. 38402

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 17/09/2018

DVR non firmato e attività di sorveglianza sanitaria del tutto episodica. Responsabilità del medico competente. L’obbligo di collaborazione col datore di lavoro cui è tenuto il medico competente e il cui inadempimento integra il reato di cui agli artt. 25, comma primo, lett. a) e 58, comma primo, lett. c), del D....

Continua...

Corte Costituzionale 13 luglio 2018, n. 158

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 31/07/2018

La Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 24, comma 3, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53), nella parte in cui non esclude dal computo di sessanta giorni ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 14 giugno 2018, n. 27399

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 16/07/2018

Infortunio presso una macelleria accaduto al lavoratore impegnato nella disossatura di un quarto di bue. Nessun addebito al datore di lavoro trattandosi di una manovra non prevista né consentita dalla prassi aziendale. In materia di colpa, il requisito della prevedibilità dell'evento non deve essere frutto di una elaborazione creativa, fondata ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 25 giugno 2018, n. 29144

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 10/07/2018

Poncho a frange impigliato nell’albero motore di un telaio tessile e infortuno grave. Assenza dei necessari dispositivi di sicurezza. Nella specie, come correttamente rilevato dalla Corte perugina, il rischio non era stato adeguatamente fronteggiato, atteso che non veniva scongiurato il rischio che il lavoratore, anche solo accidentalmente o per ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 12 giugno 2018, n. 26858

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 30/06/2018

Comportamento imprudente del lavoratore e infortunio grave per caduta dall’alto. Non è esclusa la responsabilità del datore di lavoro. Il datore di lavoro, destinatario delle norme antinfortunistiche, è esonerato da responsabilità solo quando il comportamento del dipendente sia abnorme, dovendo definirsi tale il comportamento imprudente del lavoratore che sia stato posto ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 18 maggio 2018, n. 22034

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 27/06/2018

Taglio con flessibile del fusto contenente gasolio ed esplosione. Condotta colposa abnorme del lavoratore idonea ad escludere il nesso di causalità tra la condotta del datore di lavoro e l’evento lesivo. Il datore di lavoro, e, in generale, il destinatario dell'obbligo di adottare le misure di prevenzione, è esonerato da ...

Continua...

Cassazione penale, Sez. 4, 18 maggio 2018, n. 22013

GIURISPRUDENZA CASSAZIONE del 19/06/2018

L’Amministratore delegato è responsabile per l’omesso controllo dell’adozione da parte del sub-appaltatore delle misure generali di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, il committente è titolare di una posizione di garanzia idonea a fondare la sua responsabilità ...

Continua...

© Copyright 2018 FTS Foglio Tecnico di Aggiornamento Sicurezza.